L'Eucarestia. Il massimo dono di Dio per noi.

Risultati della ricerca

Leggi il Numero 2 - Marzo 2015

E' disponibile il nuovo numero di "Incontro per una Chiesa Viva", il periodico della Comunità ecclesiale di Ravello diretto da Mons. Giuseppe Imperato.

Il tema di prima pagina dell'edizione di marzo (scaricabile a lato) è dedicato al messaggio per la Quaresima del sacerdote Massimiliano Palinuro, missionario in Turchia e parroco della Cattedrale di Smirne.

La Quaresima è anche oggetto della Lettera di Don Silvio Longobardi, fondatore della Fraternità di Emmaus, di cui si pubblicano alcuni stralci.

La riflessione sull'impegno quaresimale dei cristiani è proposta anche dal Prof. Roberto Palumbo. Un'altra tappa non secondaria di questo tempo è la catechesi eucaristica e l'adorazione del mistero centrale della fede: la presenza reale di Cristo nell'Eucaristia.

La catechista Giulia Schiavo tratta dell'importanza dei centri d'ascolto che nel tempo quaresimale si svolgono in alcune famiglie per il comune rinnovamento spirituale.

button_details 

Celebrazioni della Settimana Santa

CELEBRAZIONI DELLA SETTIMANA SANTA

Nella Settimana Santa la Chiesa celebra i misteri della salvezza: l’opera della redenzione umana e della perfetta glorificazione di Dio compiuta da Cristo, specialmente negli ultimi giorni della sua vita, per mezzo del mistero pasquale. Egli morendo ha distrutto la morte e risorgendo ha ridato a noi la vita. La Settimana Santa inizia con la domenica delle Palme “della Passione del Signore”,comprende le ferie dal lunedì al giovedì e culmina con il Triduo Pasquale. 
 

Scarica il Programma della Settimana Santa 2014

 

13 APRILE - Domenica delle Palme 

Ore 8.00-19.00: Sante Messe 
Ore 10.15: Benedizione delle Palme a Santa Maria a Gradillo e processione verso il Duomo per la celebrazione della Santa Messa.
 
14 APRILE - Lunedì Santo 
Ore 19.00: Liturgia Penitenziale. 
 
15 APRILE - Martedì Santo 
Ore 18.30: Via Crucis Liturgica per le vie del paese con partenza dalla chiesa di Santa Chiara.  (Per continuare "Vedi i dettagli").

button_details 

Il Beato Bonaventura da Potenza, modello di carità, obbedienza, santità

Il 26 Ottobre la Comunità Ecclesiale di Ravello si riunirà attorno alla mensa eucaristica per celebrare il Beato Bonaventura da Potenza, esempio di perfezione evangelica, di ascesi, di santità, testimone della Fede che si è speso totalmente per annunciare la lieta novella ai poveri e per servire Cristo nei fratelli bisognosi.

Le messe comunitarie scandiranno il giorno festivo mentre, al rientro della processione pomeridiana per le vie del paese, il solenne pontificale sarà presieduto da S.Em.za Rev.ma Cardinale José Saraiva Martins, Prefetto emerito della Congregazione delle Cause dei Santi.

Momenti intensi che ci porteranno a ripercorrere la vita di Padre Bonaventura da Potenza, beatificato nel 1775, mentre ci affideremo alla sua potente intercessione. Si era nel cuore del rigido inverno quando, nel 1710, Padre Bonaventura, in qualità di Superiore, insieme ad altri confratelli raggiunse, percorrendo vie accidentate, una Ravello solitaria, che nelle Visite ad limina appariva "una città con edifici caduti o cadenti e in gran parte rasa al suolo".

Il Vescovo Giuseppe Maria Perrimezzi (1707-1714), dei Minimi di San Francesco di Paola, celebre predicatore e scrittore, aveva infatti richiesto espressamente al Commissario della Religiosa Provincia di Napoli la riapertura del convento francescano di Ravello già soppresso nel 1652.

Nella città costiera il frate potentino avrebbe terminato una lunga itineranza, spesa totalmente nel soccorso ai poveri e agli ammalati senza, tuttavia, far mancare una parola di conforto ai nobili che, con frequenza, si rivolgevano a lui. Amalfi, Napoli, Sorrento, Capri e Ischia, sono solo alcune tappe di un itinerario spirituale, prima che fisico, volto all'imitazione di Cristo sull'esempio del Serafico Padre San Francesco e costellato di eventi prodigiosi, prima di essere nominato Maestro dei Novizi nel Convento di Nocera Inferiore. Continua la lettura...

 

button_details 

IL MISTERO DI RAVELLO


SU NUDE RUPI
ERTE SOPRA IL MARE
TI NASCONDI, RAVELLO... COME NIDO DI NUMI
O PAESE DI FIABE.
LE TUE BIANCHE CASE
LE TUE MIRABILI CHIESE
NON VANTAN PRETESE AL TURISTA
VENUTO QUASSÙ SOL PER VEDERE
QUEL CHE NASCONDI NEI CIELI LONTANI
NEI MARI PROFONDI
DOVE, TRA IL PULVISCOLO D'ORO DELLO SPAZIO,
IL MISTERO DELL'INFINITO
VIVE...

Piero Molesini 1974
(morto a Ravello nel 1986)

button_details 

Incontro per una Chiesa Viva

Leggi il Numero 3 - Aprile 2015

E' disponibile il nuovo numero di "Incontro per una Chiesa Viva", il periodico della Comunità ecclesiale di Ravello diretto da Mons. Giuseppe Imperato.

L'edizione di aprile (scaricabile a lato) propone, in prima pagina, una riflessione sul mistero della Pasqua, ispirata al messaggio rivolto da Papa Francesco ai fedeli di Napoli nel corso della sua ultima Visita Pastorale.

Il 13 marzo 2015, nel secondo anniversario del suo pontificato, il Pontefice ha annunciato il Giubileo straordinario sulla Misericordia, che avrà inizio dalla prossima Solennità dell'Immacolata, per concludersi il 16 novembre 2016, Solennità di Cristo Re. L'evento viene illustrato nei suoi dettagli dall'editoriale di Civiltà Cattolica, che si ritiene doveroso far conoscere ai lettori del periodico.

L'ampia pagina delle cronache si apre con la celebrazione delle "Ventiquattro ore per il Signore", proposta da Papa Francesco in questa Quaresima 2015, da venerdì 13 a sabato 14 marzo, in preparazione della IV Domenica di Quaresima, la Domenica della Gioia.

Nello scorso mese di marzo si sono celebrate, in Santa Maria a Gradillo, le tradizionali Giornate Eucaristiche, che hanno visto una soddisfacente partecipazione popolare, di cui è stato fornito un minuzioso resoconto.

button_details 

Incontro per una Chiesa Viva - Gennaio 2017

Leggi il n. 01 - Febbraio 2017

È disponibile (scaricabile in allegato) il numero di Febbraio di "Incontro per una Chiesa Viva", Periodico della Comunità ecclesiale di Ravello.

L’articolo di prima pagina dal titolo “Le false speranze negli idoli”” riprende l’esortazione del Papa nella  catechesi tenuta all’Udienza generale dell’11 gennaio u.s. La riflessione del Santo Padre, proseguendo il ciclo di catechesi dedicate alla speranza cristiana, mette in guardia da ideologie, denaro, vanità, che rappresentano gli idoli del mondo moderno.

Il tema  dell’ Ecumenismo  approfondito durante  la  “ Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani celebrata   quest’anno, come di consueto dal 18 al 25 Gennaio e con maggiore fervore per la commemorazione comune del 500°anniversario della Riforma protestante, viene riproposto in negli articoli di  seconda,terza e quarta pagina: “L’amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione”; “Arriveremo mai all'unità dei cristiani?”; “Riconciliazione in cammino” e “Il Papa indica il cammino. Impariamo gli uni dagli altri”. Continua a leggere...

button_details 

Sintesi storica

  Ravello, prima che dall’uomo, è stata immortalata dal Supremo Artista che, nella sua infinita benevolenza, vi ha compendiato quanto "per l‘universo penetra e risplende, in una parte e più e meno altrove".
Il toponimo indica luogo roccioso e scosceso che domina tutta la Costa di Amalfi, di cui è la gemma più affascinante. Così la decantava per primo Giovanni Boccaccio (+1375) nel Decamerone: "Tra le città della Costa d’Amalfi, sopra il mare riguardante, n’è una chiamata Ravello, nella quale come oggi v’abbia di ricchi uomini, ve n’ebbe già uno il quale ricchissimo chiamato Landolfo Rufolo".Il romantico musicista nordico, Riccardo Wagner, nella sua visita a Ravello, entusiasticamente felice di aver trovato nella Villa Rufolo, piena di fascino e di mistero, la cornice del Parsifal, scrisse la magica frase: "Il giardino incantato di Klingsor ho trovato-26 maggio 1880"La nascita della Città può fissarsi tra il IV e VI secolo dopo Cristo, come testimoniano i diversi sarcofagi, le urne cinerarie, le lastre tombali, i cimeli pagani che ci sono pervenuti o che sono stati , negli ultimi anni, trafugati.  

button_details 

Indietro

Campania>artecard

Museo Duomo


Trip Advisor: Duomo di Ravello

 Duomo di Ravello

 

 


Don Angelo Mansi
Piazza Duomo
Ravello (SA)
cell: 3667013670
tel / fax: 089 858311
mail: donangelo@alice.it

Segreteria
segreteria@chiesaravello.com