L'Eucarestia. Il massimo dono di Dio per noi.

GIUSTO

GIUSTO

di azzurro all'albero nutrito al naturale e sinistrato da un leone d'oro, che imbrandisce una spada d'argento in banda, come per colpire e dividere.
Di questa Casa fu Ottone vescovo di Minori nel 1266, Nicola giudice di Ravello, menzionato in un documento de1 12 ottobre 1323 dal quale si desume che il capitano generale del Ducato di .Amalfi prendeva possesso di detta carica nella città di Ravello e nella Chiesa di S. Mariae de Gradillo ubi Universitas congregari solet . Casa Ginsto ode Iusto fu. compresa nell'indulto della regina Giovanna II a prò delle progenie nobili in Ravello. Si legge, nella nota di personaggi ragguar devoli di .Ravello, del Pansa che vi furono: " il Dottor Francesco Antonio Giusto molto devoto dei luoghi pii, come delle orfanelle di S. Nicolò della casa santa, e S. Eligio, e Carmelino ambasciatore al papa Alessandro VI e due volte al re Luigi

 

|

Campania>artecard

Museo Duomo


Trip Advisor: Duomo di Ravello

 Duomo di Ravello

 

 


Don Angelo Mansi
Piazza Duomo
Ravello (SA)
cell: 3667013670
tel / fax: 089 858311
mail: donangelo@alice.it

Segreteria
segreteria@chiesaravello.com