L'Eucarestia. Il massimo dono di Dio per noi.

Calendiravello 2007

 Elvira Santacroce e Teresa Santacroce -Calendiravello 2007, presentato nell'ambito della manifestazione IL PARCO DI VILLA RUFOLO A RAVELLO FRA CONSERVAZIONE E TUTELA, è un affettuoso omaggio alla città di Ravello. Le autrici ringraziano l'Ente Provinciale per il Turismo di Salerno e l'Associazione culturale DUOMO DI RAVELLO

Antologia testi su Ravello, dal Calendario Ravello 2007
Presentazione del calendario 2007 "Calendiravello"

Sulla scia di una lunga esperienza maturata nel campo della
scrittura, le autrici pubblicano per il quarto anno consecutivo un
calendario artistico - letterario a carattere tematico (2004: i
proverbi; 2005: l’asino; 2006: il viaggio). Il 2007 è dedicato a Ravello e riflette la formula, già collaudata
con le precedenti edizioni, volta a creare un prodotto che tratta di un solo argomento attraverso immagini e parole. Pur sviluppando tematiche di rilievo, anche il Calendiravello, fedele al ‘genere’ della pubblicazione, ha carattere popolare; è fruibile meglio di un libro; è visibile quotidianamente per l?intero arco di un anno; inoltre è di agevole consultazione e di piacevole lettura.
È perciò un prodotto alla portata di tutti che arriva direttamente
nelle case e si autopropone come un manifesto o come un messaggio.
Sulla facciata di ogni mese - da gennaio a dicembre 2007 -
campeggiano le illustrazioni, collage di Elvira Santacroce. In basso, poesie inedite della stessa pittrice/scrittrice, ispirate al tema
raffigurato.
Nei collage, la città di Ravello è rappresentata per simboli; le
immagini mostrano in modo sintetico i segni caratteristici della sua storia e dei suoi monumenti. Tuttavia è assente la comune visione romantica riprodotta per secoli su stampe, su quadri e in libri, nonché la tradizionale imitazione della natura e del vero.
Perché l?autrice reinterpreta in modo personale ed antiretorico
gli elementi vivi nell’immaginario collettivo e presenti nella
storiografia romantica o nella mitologia del luogo.
Ne scaturiscono frammenti assemblati in modo concettuale e ben si presta a tale scopo la scelta della tecnica del "papier collé".
L?autrice, utilizzando un materiale povero, giunge a creazioni
fantasiose e forme multicolori; crea immagini surreali trasponendole in immagini reali.
Lo sperone roccioso su cui sorge Ravello diventa la spina dorsale
di un grosso mostro marino preistorico che si adagia su una striscia di mare immobile blu cobalto; le caratteristiche architettoniche dei numerosi edifici medievali civili e religiosi sono sintetizzate nelle curve intrecciate di archi moreschi; le fronde degli alberi si confondono con le linee di una conchiglia o con le branchie di un pesce; torri e campanili svettano da grovigli di piante dalle forme fantastiche; il tutto è una festa di colori e di luce: qui tutto è miracolo: l’occidente sposa l’oriente. Follia, Ravello, di terra e cielo di luci e colori. Sulla retrofacciata di ciascun mese, sono riportate citazioni da
testi letterari riguardanti la città di Ravello, la sua storia, i suoi
personaggi e le sue leggende. La scelta antologica a cura di Teresa
Senatore di brani narrativi poetici storici e religiosi parte dal
Boccaccio ed arriva ai nostri giorni.

A cura di Teresa Senatore

 

|

Campania>artecard

Museo Duomo


Trip Advisor: Duomo di Ravello

 Duomo di Ravello

 

 


Don Angelo Mansi
Piazza Duomo
Ravello (SA)
cell: 3667013670
tel / fax: 089 858311
mail: donangelo@alice.it

Segreteria
segreteria@chiesaravello.com