Benvenuto nel sito “Ravello e le sue Chiese”.
Ravello, centro internazionale di storia, cultura, arte e religiosità, aperto a visioni di mare e di cielo,
in una perfetta fusione di arte e natura, dona al visitatore serenità e profonda immersione nel
“Mistero dell’Infinito”. Il sito intende favorire la fruizione delle “mirabili chiese” ed elevare
lo spirito alla contemplazione delle vestigia del passato innanzi alle quali il cuore arde e l’anima
si eleva a Dio.

Buona Navigazione
Don Angelo Mansi

 

Il Papa e lo spazio digitaleVatican.vaL'Eucarestia. Il massimo dono di Dio per noi.

Vangelo di Domenica 17 Giugno 2018

O Dio, fortezza di chi spera in te, ascolta benigno le nostre invocazioni, e poiché nella nostra debolezza nulla possiamo senza il tuo aiuto, soccorrici con la tua grazia, perché fedeli ai tuoi comandamenti possiamo piacerti nelle intenzioni e nelle opere.

Ez 17, 22-24

Dal libro del profeta Ezechièle

Così dice il Signore Dio:
«Un ramoscello io prenderò dalla cima del cedro,
dalle punte dei suoi rami lo coglierò
e lo pianterò sopra un monte alto, imponente;
lo pianterò sul monte alto d'Israele.
Metterà rami e farà frutti
e diventerà un cedro magnifico.
Sotto di lui tutti gli uccelli dimoreranno,
ogni volatile all'ombra dei suoi rami riposerà.
Sapranno tutti gli alberi della foresta
che io sono il Signore,
che umilio l'albero alto e innalzo l'albero basso,
faccio seccare l'albero verde e germogliare l'albero secco.
Io, il Signore, ho parlato e lo farò».

Commento al Vangelo di Domenica 17 Giugno 2018

Leggi il Periodico ”Incontro per una Chiesa Viva”

Anno XIV - N.5 Giugno 2018

È disponibile il numero di Giugno 2018 di “Incontro per una Chiesa Viva”, Periodico della Comunità Ecclesiale di Ravello.

Questa edizione, che segue la celebrazione della Pentecoste, si apre con “La Preghiera allo Spirito Santo per un mondo coraggioso e convertito”,  composta dal Servo di Dio Don Tonino Bello. La straordinaria figura del “Vescovo del grembiule” viene evocato da Donato Negro, suo successore nella Diocesi di Molfetta, che focalizza la personalità del santo vescovo nel suo rapporto con Cristo risorto. L’essenza del ministero di Don Tonino è riassunta anche nell’articolo “Il Profumo cristiano”, che sintetizza efficacemente il suo stile pastorale.

Nel contesto del mese consacrato a Maria, ora concluso, si riporta la notizia della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, sulla istituzione nel calendario liturgico della Memoria di Maria Madre della Chiesa da celebrarsi il lunedì dopo Pentecoste. I fondamenti teologici della memoria liturgica vengono illustrati dalla teologa Cristina Dobner con la nota “Maria Madre della Chiesa è matrice feconda per tutti i popoli”. La festa della mamma, coincisa quest’anno con l’Ascensione, è stata particolarmente vissuta nella nostra comunità come ricordato nell’articolo a firma del giovane liceale Lorenzo Imperato.

Nello scorso mese di maggio ricorreva per Ravello il millenario della fondazione della chiesa di San Giovanni del Toro, la cui sintesi storica è stata curata dall’archivista Salvatore Amato.

Il ricordo annuale della traslazione della reliquia del sangue di San Pantaleone nella nuova Cappella, avvenuta il 16 maggio 1661, e celebrato annualmente la terza domenica di maggio, viene raccontato dal prof. Luigi Buonocore.

Domenica 27 maggio, invece, nella Solennità della SS. Trinità, in Duomo è stata celebrata la Messa di Prima Comunione dei fanciulli delle parrocchie ravellesi, come descritto minuziosamente dalla catechista Giulia Schiavo. Nella circostanza, si riporta anche la notizia, omessa nel numero precedente di “Incontro”, della celebrazione del sacramento della Cresima, avvenuta in Duomo, il 14 aprile 2018, e presieduta dal nuovo parroco Don Angelo Mansi.

Si sottolinea nel contesto della presente cronaca che il sacramento della Cresima, segno della maturità cristiana, si vive concretamente anche nel libero e generoso servizio ai fratelli, come precisato nell’articolo, a firma di Marco Rossetto, dal titolo: “Mettiamoci Scomodi”.

In questo numero non poteva mancare l’affettuoso ricordo, scritto dal prof. Roberto Palumbo, della figura di Vincenzo Mansi, scomparso il 28 maggio u.s., papà di Don Angelo e storico sacrista del nostro Duomo.

Col compiersi del primo decennio della nuova confraternita del SS. Nome di Gesù e della B. V. del Monte Carmelo (2008-2018), la sera del 2 giugno, si è tenuta una solenne commemorazione in Duomo, al termine della quale l’Assemblea ha rinnovato il Consiglio direttivo del pio sodalizio. Le tappe fondamentali del suo cammino decennale vengono raccontate dall’archivista Salvatore Amato nelle pp. 10-12.

Chiude questo corposo numero di Giugno l’invito a ritmare la nostra vita nell’ascolto della Parola di Dio contenuta nella Bibbia, come ci viene suggerito dal biblista Bruno Maggioni nell’articolo: “E’ ora di leggere la Bibbia”.

Buona lettura!

Campania>artecard

Museo Duomo


Trip Advisor: Duomo di Ravello

 Duomo di Ravello

 

 


Don Angelo Mansi
Piazza Duomo
Ravello (SA)
cell: 3667013670
tel / fax: 089 858311
mail: donangelo@alice.it

Segreteria
segreteria@chiesaravello.com